Crea sito

News


E proprio questa la strada percorsa dagli amici della pagina facebook di Generazione poker.
Nata come Home Games su PokerStars, strutturatosi come comunità pokeristica su facebook, ora ha appena spiccato il volo come poker room.
La settimana scorsa, è stata data comunicazione, sulla pagina Facebook della community, della messa on line della poker room, il cui nome è gpokerroom.it
La nuova room, girerà sul famoso e frequentato network people’s poker. MA come è nato il gruppo Generazione poker? Saranno gli stessi protagonisti a raccontarcelo.Come abbiamo fondato il gruppo? Ve lo racconto cosi come ho vissuto io questo “parto”.
Aprile 2012 ,leggo un post nel quale una squadra della Community Battle cerca giocatori.
Il capitano era un certo Mirko Pedna , mentre il team si chiamava e si chiama: Generazione Poker.
Ero grandemente entusiasta di essere entrato in un gruppo, anche se giocavo solamente holdem e un po di omaha H/L, i ragazzi mi accolsero alla grande.

All’epoca comunicavamo per post sul forum di intellipoker, non proprio il massimo, come potete immaginare,piuttosto scomodo e lento comunicare tramite forum. FU allora che Mirko creò una pagina su facebook. Un gruppo chiuso solo per i componenti della squadra, con una comunicazione più veloce e sicuramente più efficace. Piano piano cresceva la conoscenza tra me e Mirko e Danilo Gemelli “pickwick” , non so il motivo ,sicuramente per un fattore di empatia e per una esigenza di comunicare e condividere i propri risultati e punti di vista sul poker e la vita’. Probabilmente anche perché avendo skype , passavo le serate a parlare con Mirko o anche solamente, stando zitti , ma tenendoci compagnia , mentre ognuno giocava i suoi tornei . Ci sentivamo quasi tutte le sere , e frequentavamo insieme il gruppo intellilive , giocando anche quei tornei e commentando la diretta. Poi parlando con Mirko, siccome notai e feci notare, che si, eravamo una squadra, ma non ci conoscevamo bene pokeristicamente, allora abbiamo deciso di aprire un gruppo homegames. All’inizio solo per allenarci tra di noi, come gruppo. Allo stesso tempo, parallelamente, nasceva anche una amicizia tra me è Mirko, consolidata dalla comune passione. Fino a che, finita la nostra prima CB insieme, non proprio in maniera memorabile come risultato, ma arricchiti di una grande dote, una nuova amicizia e la stessa comunione di intenti. Finalmente sono riuscito a far’ incendiare anche Mirko del mio stesso entusiasmo, cosi’ decidemmo di aprire il famoso gruppo GENERAZIONE POKER. Le idee ci venivano fuori una dopo l’altra a ripetizione, cosi’, il 17 maggio 2012, nasceva il gruppo, ufficializzato su Pokerstars il 18 dello stesso mese. Poi ci dividemmo i compiti, io lavoravo al reclutamento di nuovi membri e Mirko comincio a lavorare sul sito di generazione poker, poi insieme, curavamo le pubbliche relazioni. Fu stilato il regolamento, inizialmente molto semplice, simile a quello di altri gruppi, basato sul rispetto e la correttezza. Dopo neanche un mese che ci servi x fare rodaggio , farci conoscere e organizzare qualche mtt. Arrivò il momento del primo torneo ufficiale, l’evento di inaugurazione del gruppo. Mirko che lavorava in gran segreto, mi comunico’ che avremmo fatto la diretta, io non ci potevo credere, eravamo molto contenti filava tutto liscio, la nostra idea iniziale, era quella di un gruppo in cui, ognuno, era amministratore di se stesso, dove il buon senso e il rispetto la fanno da padrone. Alla fine dei conti il gruppo, non è chi lo ha fondato, ma chi lo vive, cioè i membri, i giocatori ed uno può’ sentirsi appagato quando vede che va tutto bene senza dover intervenire, perché segue il suo corso. Però come in tutte le società, ci sono delle regole , che non sempre tutti condividono, e quello credetemi è il lavoro, se cosi’ si può’ chiamare più’ brutto. Il gruppo è sinonimo di passione comune e condivisione confronto, crescita individuale, questa è la nostra utopia , il nostro modello di gruppo. Gruppo che, piano piano è cresciuto ed ha scelto Imran89 come primo collaboratore. Ragazzo solare, sempre presente, ottimo giocatore, ma sopratutto, ottima persona che oggi è diventato un’ amico entrando a far parte di un trio che c’è fin dall’inizio. Io ho conosciuto tanti bravissimi ragazzi grazie ai gruppi, in generale ed alla passione per il poker che ci accomuna. Questo trio, che si è formato sin dall’inizio, è proprio il numero perfetto, ognuno con le sue qualità’ e difetti, ma che si completa. Oggi considero Imran un amico un fratellino, una bravissima persona cosi’ come Mirko, e tutti e tre teniamo moltissimo alla nostra, alla sua armonia e al suo successo. Ognuno, a modo suo, ha contribuito a migliorare e consolidare GP, cosi’ come fanno tutti i ragazzi che partecipano alla vita di gruppo e ai tornei. Il confronto e l’amicizia, essere felici per chi ottiene un buon risultato, è lo spirito che c’è nel gruppo. Da poco abbiamo fatto il 1° raduno a Verona, dopo neanche 6 mesi, di vita, abbiamo creato un logo bellissimo e semplice, magliette felpe , e mirko ha deciso anche di investire tempo e soldi, nel creare un team live e on line, che gli possa portare risultati e visibilità’ al gruppo , ma questo ve lo racconterà lui….. Il gruppo sta crescendo sia sotto il profilo dei numeri che sotto il profilo dell’identità ci stiamo imparando a conoscere tutti meglio, ma non abbiamo ancora festeggiato un anno di vita. spero di non aver annoiato nessuno , ci tengo a ringraziare tutti indistintamente , perché il nostro motto è Generazione poker siete voi , e state collegati , che , abbiamo appena iniziato a divertirci !!!!

Roberto Bradaschia” robbix72 “ Fine prima parte..

Continua il nostro racconto su come è nata la nuova room, gpokerroom.it. Ad illustrare il proseguo di quest’avventura, sarà lo stesso fondatore, nonché, rappresentante Legale Generazione Poker, Pedna Mirko Antonio

Generazione Poker, nasce nella Home Game della più famosa poker room (PS), con l’intento di dare una novità, infatti, ci siamo distinti dalle altre Home Games, perché offrivamo oltre ai soliti premi in denaro, gadget diversi, tipo bottiglie di vino, pasta, profumi. Ed era già mio, l’intento di aprire una skin, una poker room, o appoggiarmi ad una concessionaria. Dopo un anno e mezzo su PS, finalmente abbiamo trovato spazio grazie a Bbet e grazie al circuito Peoples. Perché proprio peoples? Perché crediamo sia il circuito più famoso dopo pokerstars, e dove, a parere nostro, si trovano delle ottime promozioni e tornei. Abbiamo 2 eccezionali moderatori, (nonché bravi players), nelle figure di Imran Aljia, Roberto Bradaschia. Ora siamo GpPokerrom, ma il nostro motto rimane il seguente: play fun with GP! Ci trovate su facebook come Generazione Poker – Poker room on line! Il primo torneo di benvenuto, avrà luogo, il primo settembre, con soli 2€ di buy in, mettiamo in palio, 50 euro di ricarica oltre al montepremi generato, credo sia una buona opportunità! Stiamo anche valutando una promo per i nuovi nostri fans/player, dove avranno una percentuale di rake indietro.La nostra, può anche essere un opportunità lavorativa, on line troverete il modulo per poter lavorare con noi! Abbiamo un team di semplici player, ma già sulla buona strada, dove qualcuno, si è già distinto ottimamente, avendo vinto 22 mila euro al SS di PS! Generazione Poker, vuol far nascere nuovi pro, non accalappiarsi pro già affermati, anche se le nostre porte non saranno chiuse per nessuno. Inoltre saremo in 3 al Re Mida al casino perla, torneo sponsorizzato proprio da Bbet, dove presenteremo il progetto. E giocheremo a partire dal day2 , tutti e 3! E… GL!

http://www.gpokerroom.it

Pedna Mirko Antonio Rappresentante Legale Generazione Poker.


Read More

summer event5

Causa sopraggiunti problemi Tecnici, indipendenti dalla volontà dell’organizzazione, l’evento è stato spostato al giorno 08/08/2013
Ma, la creatività degli organizzatori, ha approfittato di questo piccolo inconveniente per arricchire, le nostre motivazioni a partecipare.
Ed ecco che, ai premi già esistenti si aggiungono SOLO al primo classificato un premio a scelta tra:
• Carte Kem Arrow – Black & Gold Jumbo index

• Key hold’dem manager “Small Stakes Version”

• Negreanu – Power Hold’em Strategy (italiano)

• Poker Mindset – Italiano

• Heads up No Limit – Italiano

• Harrington – Online Cash game – Italiano

Qualora venga superata la cifra di 300€, corrispondente al valore del montepremi garantito, il resto del montepremi verrà distribuito sotto forma di premi € agli altri partecipanti al torneo secondo le % ITM di BetPro.

Info Torneo:

1. Buy in – 10;

2. Stack – 3.000;

3. Rounds – 12 minuti;

4. Re-entry/Addon – NO;

*Per aver diritto al premio aggiuntivo del primo classificato è NECESSARIO far parte del “Parliamo di Poker Network”
Ulteriori info le troverai qui
Buon divertimento! 🙂

Read More


Continua il nostro racconto su come è nata la nuova room, gpokerroom.it.
Ad illustrare il proseguo di quest’avventura, sarà lo stesso fondatore, nonché, rappresentante Legale Generazione Poker, Pedna Mirko Antonio

Generazione Poker, nasce nella Home Game della più famosa poker room (PS), con l’intento di dare una novità, infatti, ci siamo distinti dalle altre Home Games, perché offrivamo oltre ai soliti premi in denaro, gadget diversi, tipo bottiglie di vino, pasta, profumi.
Ed era già mio, l’intento di aprire una skin, una poker room, o appoggiarmi ad una concessionaria.
Dopo un anno e mezzo su PS, finalmente abbiamo trovato spazio grazie a Bbet e grazie al circuito Peoples.
Perché proprio peoples? Perché crediamo sia il circuito più famoso dopo pokerstars, e dove, a parere nostro, si trovano delle ottime promozioni e tornei.
Abbiamo 2 eccezionali moderatori, (nonché bravi players), nelle figure di Imran Aljia, Roberto Bradaschia.
Ora siamo GpPokerrom, ma il nostro motto rimane il seguente: play fun with GP!
Ci trovate su facebook come Generazione Poker – Poker room on line!
Il primo torneo di benvenuto, avrà luogo, il primo settembre, con soli 2€ di buy in, mettiamo in palio, 50 euro di ricarica oltre al montepremi generato, credo sia una buona opportunità!
Stiamo anche valutando una promo per i nuovi nostri fans/player, dove avranno una percentuale di rake indietro!
La nostra, può anche essere un opportunità lavorativa, on line troverete il modulo per poter lavorare con noi!
Abbiamo un team di semplici player, ma già sulla buona strada, dove qualcuno, si è già distinto ottimamente, avendo vinto 22 mila euro al SS di PS!
Generazione Poker, vuol far nascere nuovi pro, non accalappiarsi pro già affermati, anche se le nostre porte non saranno chiuse per nessuno.
Inoltre saremo in 3 al Re Mida al casino perla, torneo sponsorizzato proprio da Bbet, dove presenteremo il progetto.
E giocheremo a partire dal day2 , tutti e 3! E… GL!

http://www.gpokerroom.it

Pedna Mirko Antonio
Rappresentante Legale Generazione Poker.

Read More



E di poco fa la notizia dell’ufficialità della revoca della concessione a “La Multipla s.r.l.”
Il testo del decreto, lo potete leggere qui mentre chi volesse scaricare il documento in pdf può farlo da qui.
Ma quali sono le reazioni a caldo dei player che da tempo reclamano i soldi da loro richiesti ed ancora non ottenuti?
Come da noi riportato negli articoli trattati qui e qui, la cosa era da tempo nell’aria e nonostante tutto c’è chi si professa ottimista sul recupero dei suoi soldi.
L’utente spacemen scrive questo:
“Paradossalmente, la notizia è buona.

Ora AAMS è davvero obbligata ad agire in virtù di quanto disposto dalla legge e dalla Carta dei servizi per il gioco a distanza.
Credo che tra non molto sapremo se il famoso conto corrente dedicato (quello, cioè con dentro i soldi dei giocatori) sia stato svaligiato dal concessionario (reo di appropriazione indebita), anche a causa della mancata vigilanza dei Monopoli, oppure sia ancora pieno.

Inoltre, dato non trascurabile, la revoca della concessione apre la strada ad eventuali concorrenti interessati all’acquisizione delle tante skin di LaMultipla.

L’ottimismo dell’utente “spaceman”, si fonda, cosi come traspare dalle sue parole, sul fatto che “La Multipla”, cosi come, qualsiasi concessionario è obbligato a tenere separati i fondi dei giocatori, in un conto dedicato solo ai rimborsi dei giocatori.
Ma si può essere certi di ciò?
Molti dubbi, leggendo attentamente il documento ci si imbatte in un passo in cui:
Vista la nota prot. n. 2013/7047/Giochi/GAD del 7 gennaio 2013 con la quale il predetto
concessionario è stato invitato a sostituire la garanzia prestata ai sensi dell’art. 15 della convenzione
di concessione, perché l’ente emittente la polizza non è più autorizzato ad operare in Italia;
Considerato che il concessionario in questione, a fronte della medesima comunicazione, non ha
provveduto a sostituire la garanzia;
Considerato che il concessionario ha, altresì, ignorato il comunicato prot. 2013/15969/giochi/GAD
pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli 28 marzo 2013, in base al quale lo
stesso avrebbe dovuto adeguare in aumento la garanzia prestata ai sensi dell’art. 15, comma 3 dello
schema di atto di convenzione;
In pratica, da ciò che ci pare di capire, La Multipla avrebbe dovuto dare delle garanzie già mesi addietro.
Cosa che non ha fatto!
Inoltre, le nuove garanzie avrebbero dovuto essere maggiori, cosa che come è su scritto “è stata ignorata“.
quindi da cosa è dato quest’ottimismo?
A descriverlo è ancora lo stesso spaceman che in risposta a chi gli ha fatto notare il passo sopra descritto risponde cosi:

“Non sono uno con le fette di salame negli occhi
Ho parlato di notizia “paradossalmente buona” riferendomi al fatto che ora AAMS non può più nascondersi dietro a un dito e, entro poche settimane, sapremo se LaMultipla è “scappata con la cassa”.
La notizia è “buona” perché contribuirà a darci risposte, molto probabilmente negative.”

Quindi, l’attenzione si sposta ora sul prossimo passo dell’AMMS, tenendo conto che La Multipla ha 60 giorni per presentare ricorso.

Read More

Vi riportiamo integralmente il testo del documento con cui l’AAMS ( Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) ha ufficialmente revocato la licenza alla società “la Multipla s.r.l.”

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli
IL DIRETTORE CENTRALE GESTIONE TRIBUTI E MONOPOLIO GIOCHI
Prot. n. 2013/13615 /Giochi/GAD
VISTO l’art. 24, comma 13, lett. a) della legge 7 luglio 2009, n. 88, inerente la Procedura per
l’affidamento in concessione dell’esercizio dei giochi pubblici di cui all’articolo 24, comma 11,
lettera dalla A) alla F), della legge 7 luglio 2009, n.88 pubblicata nella G.U.U.E. del 10 marzo 2011
S 48-079188;
VISTO il D.D. n. 2011/8556/giochi/UD del 9 marzo 2011 che ha approvato gli appositi schemi di
domanda per l’assegnazione delle concessioni di cui all’articolo 24, comma 13, lettera a) della legge
7 luglio 2009, n. 88;
Vista la convenzione di concessione n. 15224 per la raccolta a distanza dei giochi pubblici stipulata
dalla società La Multipla S.r.l.;
Vista la nota prot. n. 2013/7047/Giochi/GAD del 7 gennaio 2013 con la quale il predetto
concessionario è stato invitato a sostituire la garanzia prestata ai sensi dell’art. 15 della convenzione
di concessione, perché l’ente emittente la polizza non è più autorizzato ad operare in Italia;
Considerato che il concessionario in questione, a fronte della medesima comunicazione, non ha
provveduto a sostituire la garanzia;
Considerato che il concessionario ha, altresì, ignorato il comunicato prot. 2013/15969/giochi/GAD
pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli 28 marzo 2013, in base al quale lo
stesso avrebbe dovuto adeguare in aumento la garanzia prestata ai sensi dell’art. 15, comma 3 dello
schema di atto di convenzione;
Considerato che con successiva nota prot. 2013/2786/giochi/GAD del 22 maggio 2013 è stato
comunicato, ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 7 e seguenti della legge 7 agosto 1990, n. 241
e successive modificazioni e integrazioni, l’avvio del procedimento di decadenza della concessione
prevista dall’articolo 15, comma 3 in quanto “il mancato adeguamento dell’importo della garanzia,
nei termini suddetti, è causa di decadenza dalla concessione”, riconoscendo 30 giorni per la
presentazione della prescritta garanzia;
Considerato che il concessionario in questione, a fronte dell’avvio del procedimento di decadenza,
ha chiesto una ulteriore proroga di 20 giorni motivando la dilazione come tempo tecnico necessario
all’ente emittente la garanzia e che, con nota prot. 2013/10310/Giochi/GAD del 2 luglio 2013,
l’Ufficio GAD ha accolto la richiesta fissando la scadenza di presentazione della garanzia
improrogabilmente il 10 luglio 2013;
Considerato che la società La Multipla S.r.l., anche a fronte della dilazione del termine, non ha
provveduto a presentare la garanzia valida e, pertanto, ricorrono la condizione di decadenza ai sensi
dell’articolo 21, comma 3, lettera g) dello schema di atto di convenzione;
Agenzia delle Dogane e dei Monopoli
IL DIRETTORE CENTRALE GESTIONE TRIBUTI E MONOPOLIO GIOCHI
Considerato che, con nota n. 2013/13035/Giochi/GAD del 16 luglio 2013 è stata comunicata la
sospensione del collegamento dal Totalizzatore Nazionale della concessione 15224, nelle more
dell’adozione del provvedimento di decadenza;
Visto l’art. 23-quater del D.L. 6 luglio 2012, n. 95, convertito con Legge 7 agosto 2012, n. 135, con
il quale viene disposto, a partire dal 1° dicembre 2012, l’incorporamento dell’Amministrazione
autonoma dei monopoli di Stato nell’Agenzia delle Dogane, assumendo la denominazione
“Agenzia delle Dogane e dei Monopoli”;
D I S P O N E
per i motivi indicati in premessa ed ai fini della tutela dell’interesse erariale, la decadenza:
dalla convenzione di concessione n. 15224 per l’affidamento dell’esercizio a distanza dei giochi
pubblici di cui all’articolo 24, comma 13, lettera a) della legge 7 luglio 2009 n. 88, stipulata con
società La Multipla S.r.l.., con sede legale in via Alioli e Sassi, 30 – 21026 Gavirate (VA).
La pubblicazione del presente provvedimento sul sito internet dell’Agenzia delle Dogane e dei
Monopoli tiene luogo della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana ai sensi
dell’art. 1, comma 361, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 così come modificato dall’art. 3,
comma 16, del D.L. 2 marzo 2012, n. 16, convertito dalla legge 26 aprile 2012, n. 44.
Avverso il presente decreto è ammesso ricorso dinanzi al competente Tribunale amministrativo
regionale, entro il termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione sul sito Internet dell’Agenzia
delle Dogane e dei Monopoli.
Roma, lì 19 luglio 2013
IL DIRETTORE
F.to Roberto FANELLI

Read More