Crea sito

Dalla Home Games a Pokerroom via facebook

Posted By on Lug 29, 2013 |


E proprio questa la strada percorsa dagli amici della pagina facebook di Generazione poker.
Nata come Home Games su PokerStars, strutturatosi come comunità pokeristica su facebook, ora ha appena spiccato il volo come poker room.
La settimana scorsa, è stata data comunicazione, sulla pagina Facebook della community, della messa on line della poker room, il cui nome è gpokerroom.it
La nuova room, girerà sul famoso e frequentato network people’s poker. MA come è nato il gruppo Generazione poker? Saranno gli stessi protagonisti a raccontarcelo.Come abbiamo fondato il gruppo? Ve lo racconto cosi come ho vissuto io questo “parto”.
Aprile 2012 ,leggo un post nel quale una squadra della Community Battle cerca giocatori.
Il capitano era un certo Mirko Pedna , mentre il team si chiamava e si chiama: Generazione Poker.
Ero grandemente entusiasta di essere entrato in un gruppo, anche se giocavo solamente holdem e un po di omaha H/L, i ragazzi mi accolsero alla grande.

All’epoca comunicavamo per post sul forum di intellipoker, non proprio il massimo, come potete immaginare,piuttosto scomodo e lento comunicare tramite forum.
FU allora che Mirko creò una pagina su facebook. Un gruppo chiuso solo per i componenti della squadra, con una comunicazione più veloce e sicuramente più efficace.
Piano piano cresceva la conoscenza tra me e Mirko e Danilo Gemelli “pickwick” , non so il motivo ,sicuramente per un fattore di empatia e per una esigenza di comunicare e condividere i propri risultati e punti di vista sul poker e la vita’.
Probabilmente anche perché avendo skype , passavo le serate a parlare con Mirko o anche solamente, stando zitti , ma tenendoci compagnia , mentre ognuno giocava i suoi tornei .
Ci sentivamo quasi tutte le sere , e frequentavamo insieme il gruppo intellilive ,
giocando anche quei tornei e commentando la diretta. Poi parlando con Mirko, siccome notai e feci notare, che si, eravamo una squadra, ma non ci conoscevamo bene pokeristicamente, allora abbiamo deciso di aprire un gruppo homegames.
All’inizio solo per allenarci tra di noi, come gruppo.
Allo stesso tempo, parallelamente, nasceva anche una amicizia tra me è Mirko, consolidata dalla comune passione.
Fino a che, finita la nostra prima CB insieme, non proprio in maniera memorabile come risultato, ma arricchiti di una grande
dote, una nuova amicizia e la stessa comunione di intenti.
Finalmente sono riuscito a far’ incendiare anche Mirko del mio stesso entusiasmo, cosi’ decidemmo di aprire il famoso gruppo GENERAZIONE POKER.
Le idee ci venivano fuori una dopo l’altra a ripetizione, cosi’, il 17 maggio 2012, nasceva il gruppo, ufficializzato su Pokerstars il 18 dello stesso mese.
Poi ci dividemmo i compiti, io lavoravo al reclutamento di nuovi membri e Mirko comincio a lavorare sul sito di generazione poker, poi insieme, curavamo le pubbliche relazioni.
Fu stilato il regolamento, inizialmente molto semplice, simile a quello di altri gruppi, basato sul rispetto e la correttezza.
Dopo neanche un mese che ci servi x fare rodaggio , farci conoscere e organizzare qualche mtt. Arrivò il momento del primo torneo ufficiale, l’evento di inaugurazione del gruppo.
Mirko che lavorava in gran segreto, mi comunico’ che avremmo fatto la diretta, io non ci potevo credere, eravamo molto contenti filava tutto liscio, la nostra idea iniziale, era quella di un gruppo in cui, ognuno, era amministratore di se stesso, dove il buon senso e il rispetto la fanno da padrone.
Alla fine dei conti il gruppo, non è chi lo ha fondato, ma chi lo vive, cioè i membri, i giocatori ed uno può’ sentirsi appagato quando vede che va tutto bene senza dover intervenire, perché segue il suo corso.
Però come in tutte le società, ci sono delle regole , che non sempre tutti condividono, e quello credetemi è il lavoro, se cosi’ si può’ chiamare più’ brutto.
Il gruppo è sinonimo di passione comune e condivisione confronto, crescita individuale, questa è la nostra utopia , il nostro modello di gruppo.
Gruppo che, piano piano è cresciuto ed ha scelto Imran89 come primo collaboratore.
Ragazzo solare, sempre presente, ottimo giocatore, ma sopratutto, ottima persona che oggi è diventato un’ amico entrando a far parte di un trio che c’è fin dall’inizio.
Io ho conosciuto tanti bravissimi ragazzi grazie ai gruppi, in generale ed alla passione per il poker che ci accomuna.
Questo trio, che si è formato sin dall’inizio, è proprio il numero perfetto, ognuno con le sue qualità’ e difetti, ma che si completa.
Oggi considero Imran un amico un fratellino, una bravissima persona cosi’ come Mirko, e tutti e tre teniamo moltissimo alla nostra, alla sua armonia e al suo successo. Ognuno, a modo suo, ha contribuito a migliorare e consolidare GP, cosi’ come fanno tutti i ragazzi che partecipano alla vita di gruppo e ai tornei.
Il confronto e l’amicizia, essere felici per chi ottiene un buon risultato, è lo spirito che c’è nel gruppo.
Da poco abbiamo fatto il 1° raduno a Verona, dopo neanche 6 mesi, di vita, abbiamo creato un
logo bellissimo e semplice, magliette felpe , e mirko ha deciso anche di investire tempo e soldi,
nel creare un team live e on line, che gli possa portare risultati e visibilità’ al gruppo ,
ma questo ve lo racconterà lui…..
Il gruppo sta crescendo sia sotto il profilo dei numeri che sotto il profilo dell’identità
ci stiamo imparando a conoscere tutti meglio, ma non abbiamo ancora festeggiato un anno di vita.
spero di non aver annoiato nessuno , ci tengo a ringraziare tutti indistintamente ,
perché il nostro motto è Generazione poker siete voi , e state collegati ,
che ,
abbiamo appena iniziato a divertirci !!!!

Roberto Bradaschia” robbix72 “
Fine prima parte..